#gaioleinchianti 11.084K Posts

When I was child, I thought it was a foreign brand. Instead, Wilier is the acronym of "W l'Italia libera e redenta". It is an italian bicycle manufacturer founded in 1906 by Pietro Dal Molin in Bassano del Grappa. But since 1945, at the end of II World War, the name Wilier was flanked by Triestina, by virtue of the strong patriotic sentiments towards city of Trieste. It was Fiorenzo Magni's team. www.massimonardi.it #wilier #wiliertriestina #vintage #vintagecycling #vintagebike #steel #steelisreal #stilllifephoto #stilllife #stilllifephotography #eroica #eroica2017 #gaiole #gaioleinchianti #nikon #bicycle #love #passion #fiorenzomagni #trieste #triestina #history #buke #cycling #pietrodalmolin #bassanodelgrappa #handlebars #manubrio #biciclettadepoca
Buongiorno...in attesa del caffe’ @labottegagaiole . Waiting for morning coffee at our local favourite shop in Gaiole. #caffe #breakfast #gaioleinchianti #Italianstyle
#Capannelle alla scoperta del mercato della #Serbia con un seminario a #Belgrado dove l'attenzione per il #vino è in rapida crescita. La qualità dei ristoranti è in #evoluzione con carte dei vini sempre più ricche e ricercate. Il mercato serbo apprezza l' #Italia e cerca alternative ai marchi storici. #chianticlassico #GaioleinChianti #export #winetasting
BABBO NATALE è pronto a partire con le sue renne e non vede l'ora di leggere le vostre letterine! SABATO e DOMENICA prossimi,16 e 17 dicembre, vi aspetta al Castello di Meleto e insieme ai piccoli elfi scoprirete il Polo Nord, la Fabbrica dei Balocchi, il Regno dei Ghiacci con la Regina della Nevi, il Teatro con i Folletti e la Sala con il trono di Babbo Natale. Il percorso durerà circa un'ora ed è necessario PRENOTARE l'orario di ingresso telefonando al numero 0577.749.129 oppure scrivendo a eventi @castellomeleto.it. Dettagli evento: http://bit.ly/2knbphp Gli orari di inizio del percorso per i giorni di sabato 16 e domenica 17 dicembre 2017 sono i seguenti: 10:00; 10:45; 11:30; 12:15; 14:00; 14:45; 15:30; 16:15; 17:00; 17:45; 18:30 e 19:15. Il Ticket comprende: - Ingresso al percorso di circa 1 ora - Spettacolo teatrale - Laboratorio (per i bimbi) con realizzazione di un gadget da portare a casa - Spilla di benvenuto - Cioccolata calda per i bimbi Costo: Biglietto intero: 10 EUR Biglietto ridotto: (3 - 12 anni): 8 EUR Gratuito per bambini di età inferiore a 3 anni ~~~~~~~~~ SABATO 16 alle 20:30 è in programma anche la CENA delle PRINCIPESSE: spettacolo per tutta la famiglia con le Principesse ed i Cavalieri delle fiabe che tra una portata e l'altra balleranno, canteranno e giocheranno con i grandi e soprattutto i piccini! Costo cena-spettacolo: Adulti: 25 Eur Bambini: 15 Eur Anche per la cena la prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata telefonando al numero 0577.749.129 oppure scrivendo a eventi @castellomeleto.it #castellodeibalocchi #castellodimeleto #gaioleinchianti #eventiintoscana #natale #mercatinidinatale #bambini #babbonatale #nataleintoscana #nataleperbambini #toscana #valdarno #eventivaldarno #16dicembre #17dicembre #feste #festenatalizie #famiglia #cena #cenaspettacolo #disney #principessa
The perfect gift for Xmas, two new #Nomblot 🥚🥚eggs, thank you Santa🎅🏻...because we love to cuddle our wines 🍷🍷🍷 #wegrowourwine #riecine #sangiovese #chianticlassico #chiantishire #riecinediriecine #riecinelagioia #xmasgifts #elegantwine #elegance #merrychristmas #gallonero #gaioleinchianti #tuscanwine #decastelli
#Repost @castellodimeleto ・・・ Babbo Natale arriva a Gaiole in Chianti e insieme ai suoi elfi alloggerà al Castello di Meleto! La Regina della Neve vi ricorda che è necessario prenotare per seguire il magico percorso e assistere allo spettacolo teatrale prima di consegnare la letterina!!! Il percorso durerà circa un'ora e avrà inizio proprio dall'ingresso del Castello dove un elfo vi accoglierà e vi condurrà tra pupazzi di neve e candidi paesaggi fino al Polo Nord e alla Fabbrica dei Giocattoli. Seguirà un magico spettacolo sul palco del settecentesco Teatro dell’Accademia degli Accesi, per poi proseguire e visitare la Bottega Artigiana dove i nostri elfi coinvolgeranno tutti i bimbi in divertenti laboratori per realizzare un bellissimo ricordo della giornata da portare a casa! Ma nel regno di Ghiaccio non può mancare la “Regina delle Nevi”, che vestirà le piccole principessine e i piccoli cavalieri con mantelli e corone, per prepararli al grande incontro, quello con Babbo Natale, che li attenderà (forse...) alla fine del percorso, comodo e beato sul suo trono nella magica Sala dello Stemma. I bimbi siederanno sulle sue gambe e consegneranno la loro letterina, ricevendo in cambio l’attestato di “Principessa” e “Cavaliere” del Natale! Sono previsti un massimo di 60 ingressi per volta e gli orari di inizio del percorso per i giorni di sabato 16 e domenica 17 dicembre 2017 sono i seguenti: 10:00; 10:45; 11:30; 12:15; 14:00; 14:45; 15:30; 16:15; 17:00; 17:45; 18:30 e 19:15. Il Ticket comprende: - Ingresso al percorso di circa 1 ora - Spettacolo teatrale - Laboratorio (per i bimbi) con realizzazione di un gadget da portare a casa - Spilla di benvenuto - Cioccolata calda per i bimbi Costo: Biglietto intero: 10 EUR Biglietto ridotto: (3 - 12 anni): 8 EUR Gratuito per bambini di età inferiore a 3 anni La prenotazione è obbligatoria. Chiamate il numero 0577.749.129 oppure scrivete a eventi @castellomeleto.it #castellodeibalocchi #castellodimeleto #valdarno #gaioleinchianti #eventiintoscana #natale #mercatinidinatale #bambini #babbonatale #nataleintoscana #nataleperbambini #toscana
In occasione de IL CASTELLO DEI BALOCCHI, al Castello di Meleto arrivano Principesse e Cavalieri per mangiare, ballare e divertirsi con bambine, bambini e tutta la famiglia! Una magica cena con i principi e le principesse delle fiabe più famose, che faranno giocare e divertire grandi e piccini! Un’occasione unica!!! Menù Sformato di finocchio; Risotto funghi e zafferano; Spezzatino di Cinta Senese alla birra artigianale; Bietole e spinaci saltati; Tortino al cioccolato. Acqua; Meleto Chianti Classico DOCG. Costo cena-spettacolo: Adulti: 25 Eur Bambini 3 -12 anni: 15 Eur (con variante fiocchetti al pomodoro e pollo alla piastra). Sono rimasti solo 40 posti disponibili!!! La cena avrà inizio alle 20.30 e si svolgerà presso le Antiche Scuderie del Castello di Meleto Info e Prenotazioni: 0577.749.129 eventi @castellomeleto.it oppure prenotazioni @feshionevent.it www.castellomeleto.it #cena #eventi #eventiintoscana #natale #castellodeibalocchi #castellodimeleto #spettacolo #cenadisney #chefareintoscana #16dicembre #toscana #mamme #chefareconibambini #eventinatalizi #chefareanatale #nataleintoscana #sabatosera #gaioleinchianti #chianti #eventichianti #eventiinvaldarno #valdarno #valdarnoeventi #waltdisney #principesse #principessedisney @gaiolecultura
La nostra degustazione in enoteca . Rocca di Castagnoli wine tasting
・・・ "Rummaging in the cellar, in the neglected Tuscan section, I found this little gem of a Chianti. Mouth-filling fruit, complex chocolate and morello cherry perfume with a touch of black pepper, and that signature fine tannin all in perfect balance. Perfect also with @pastamancini rigatoni with cime di rapa, anchovies and capers. #martinidicigala #gaioleinchianti #sangiustoarentennano #chianticlassico #manfrediaus"
Rummaging in the cellar, in the neglected Tuscan section, I found this little gem of a Chianti. Mouth-filling fruit, complex chocolate and morello cherry perfume with a touch of black pepper, and that signature fine tannin all in perfect balance. Perfect also with @pastamancini rigatoni with cime di rapa, anchovies and capers. #martinidicigala #gaioleinchianti #sangiustoarentennano #chianticlassico #manfrediaus
Crazy cool surprise to have Lorenza Sebasti-Pallanti from @castellodiama #ChiantiClassico here at @thesortingtable office for our #2017NSM! 🇮🇹 #amici #tuttobene #gaioleinchianti #sanlorenzo #Chianti #vino #vini #wine #italy
Ottima compagnia, ottimo servizio, ottimo vino....ottimo il conto😱😂🤙🏻🍷 #capanelle #chianticlassico #gaioleinchianti #
Castagnoli (Gaiole in Chianti) SI -La giornata volge al termine, il sole sta tramontando. Sono le cinque della sera e sono ancora nel bosco, fra poco farà buio, devo affrettare il passo sento già i cinghiali che mi girano intorno. #sunrise_sunset_photogroup #gaioleinchianti #chianti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #aboccaaperta
Castagnoli (Gaiole in Chianti) SI -La giornata volge al termine, il sole sta tramontando. Sono le cinque della sera e sono ancora nel bosco, fra poco farà buio, devo affrettare il passo sento già i cinghiali che mi girano intorno. #sunrise_sunset_photogroup #gaioleinchianti #chianti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval
Il castello di Brolio nel Comune di Gaiole in Chianti (SI) è di origine longobarda, sebbene dell'antico fortilizio non rimanga oggi alcuna traccia ad eccezione della locazione. Il suo ruolo nella storia iniziò ad essere rilevante a partire dal XII° secolo, quando vi si insediò la potente famiglia dei Ricasoli da Cacchiano, ai quali ancora oggi appartiene. La sua posizione strategicamente fondamentale per il controllo della zona del Chianti ai margini dell'influenza fiorentina, quindi ai confini con il territorio senese, pose il castello al centro delle molte guerre di frontiera conseguenti a partire dal '300 fino alla metà del XVI° secolo. Siamo infatti nel cuore del territorio fiorentino della Lega del Chianti - formata dai terzieri di Radda, Castellina e Gaiole - da sempre ricca di presenze feudali e contesa aspramente fra le due grandi potenze. Possiamo considerare Brolio una delle prime fortezze bastionate italiane. I suoi bastioni, in pietra e ancora oggi in perfetto stato, hanno una pianta a forma di pentagono irregolare sebbene con una struttura primitiva rispetto allo sviluppo che di lì a poco avrebbe avuto questa nuova forma di fortificazione. Detta cinta racchiude i resti dell'originale castello medievale, soprattutto il cassero e la chiesa romanica, oltre che una grandiosa villa neogotica in mattoni rossi  fatta costruire al posto dei preesistenti locali dal barone Bettino Ricasoli, 1809-1880 famoso uomo politico detto il Barone di Ferro, nel secolo scorso. Il castello sorge al centro di sterminati vigneti, dai quali sin dal 1141 i Ricasoli traggono il loro famoso vino. Pur essendo privato il  castello è visitabile, ad eccezione del palazzo. E' possibile compiere per intero il giro degli spalti, dai quali si hanno splendide viste sulla zona del Chianti. #castellodibrolio #gaioleinchianti #chianti #vigneti #yallerssiena #yallersitalia #volgoitalia #new_photoitaly #volgosiena #volgotoscana #igerssiena #toscana #chianticlassico #baronericasoli #shotz_of_italia #new_photoitaly #traveldaw #gosharewood #igerstoscana #gallonero #scattallavventura #castello #naturaincontaminata #icoloridellanatura #collinetoscane #historyandpics #wine #aboccaaperta #medieval